florovivaismo

Toscana, detrazioni fiscali per giardini e terrazzi

Il Governo accoglie la proposta di rendere possibile la detrazione fiscale per le ristrutturazioni di giardini e terrazzi privati e condominiali

Primato della Toscana per la produzione di fiori e piante ornamentali che si aggiudica il Bonus Verde richiesto per la legge di stabilità 2017.

La legge di Renzi vede la sua regione raggiungere il primo posto nella floricoltura e vivaismo, usufruendo così dei bonus accolti nella legge di stabilità 2018, che prevede detrazioni del 36% per la cura del verde privato quali terrazzi e giardini, anche condominiali.
Tulio Marcelli, presidente di Coldiretti Toscana, così commenta la manovra di bilancio: "Si tratta di una misura importante per favorire la diffusione di parchi e giardini in città capaci di catturare le polveri e di ridurre il livello di inquinamento".

"Siamo soddisfatti - dice Antonio De Concilio - che il Governo abbia accolto la proposta di rendere possibile la detrazione fiscale per le ristrutturazioni di giardini e terrazzi privati e condominiali, in modo da dare "ossigeno" alle imprese florovivaistiche. Sempre più la qualità e la gestione del verde dentro e fuori le città rappresenta uno dei parametri di misura più importanti per il benessere di una comunità".

Categoria:

Regione: