scomparsa precoce

Firenze, è morto Maugeri il fiorentino dell'energia

I suoi studi sulle energie fossili hanno fatto scuola specialmente all'estero, negli Stati Uniti aveva intrapreso anche una carriera accademica insegnando al Mit e ad Harvard

Firenze. Era nato a Firenze Leonardo Maugeri, aveva 53 anni ed era uno tra i massimi esperti di energia e petrolio. I suoi studi sulle energie fossili hanno fatto scuola specialmente all'estero. Negli Stati Uniti aveva intrapreso anche una carriera accademica insegnando al Mit e ad Harvard.  
Aveva solo 53 anni Leonardo Maugeri, quando è morto ieri, dopo una lunga malattia. Nato a Firenze nel 1964, conseguì un dottorato di ricerca in Relazioni internazionali sulla figura di Enrico Mattei. A chiamarlo all'Eni, che viveva il processo di trasformazione da ente pubblico a societa' quotata in Borsa, fu nel 1995 l'ad Franco Bernabe', che lo volle al suo fianco come suo giovane assistente. Maugeri divenne responsabile degli Studi strategici e dei Rapporti internazionali, prima di essere nominato a soli 36 anni, dall'ad Vittorio Mincato, direttore Strategie e sviluppo. Nel 2010 assunse il ruolo di presidente di Polimeri Europa, oggi Versalis, contribuendo al rilancio della societa' e al varo della chimica verde, con la riconversione dell'impianto di Porto Torres e la nascita di Matrica, la joint venture con Novamont. 
Terminato l'incarico in azienda, la sua carriera e' proseguita a livello accademico con prestigiosi incarichi al Mit e al Belfer Center for Science di Harvard. "Con il suo linguaggio semplice e avvincente ha spiegato le principali sfide del nostro secolo", lo ricorda il sito istituzionale di Eni. Tra le molte pubblicazioni: "L'era del petrolio", "Con tutta l'energia possibile" e "The shale oil boom: a Us phenomenon".

Categoria: