CONVENIENZE IMPRENDITORIALI

Agevolazioni lavorative ed assenza contrattuale per gli over 30

Dalla Regione Toscana un bando per promuovere l'occupazione e migliorare l'efficacia dei servizi per il lavoro, mette in luce il grave problema sull'occupazione over 30

Firenze. Pubblicato sul sito della Regione Toscana il bando per usufruire delle borse di mobilità Eures per i disoccupati.
La proposta si rivolge a tutti i cittadini dei Paesi europei residenti in Toscana e disoccupati che vogliano recarsi all'estero. Previsto un massimo di 5 mila euro da suddividere in un minimo di tre mensilità fino ad un massimo di 6 mesi di lavoro o apprendistato, a cui si può aggiungere 500 euro per le spese di viaggio e 1500 euro per corsi di lingua.
Il bando vuole promuovere l'occupazione e migliorare la qualità e l'efficacia dei servizi per il lavoro anche attraverso la rete Eures.
Così si legge sul sito della Regione: “Il bando punta infatti a sostenere la mobilità professionale di persone disoccupate interessate a lavorare in un paese dell'Unione Europea o dell'EFTA (Norvegia, Islanda, Liechtenstein, Svizzera) diverso da quello di residenza.”
L'opportunità mette in luce il grave problema emerso recentemente sull'occupazione over 30 che manca di agevolazioni nel mondo del lavoro.
In Italia, infatti, viene denunciata la presenza di corsi di formazione regionali che si avvalgono di risorse europee, favorendo opportunità professionali solo agli under 29.
E' del 17 Marzo un interrogazione al Ministro del lavoro e delle politiche sociali per conoscere le intenzioni riguardo le iniziative a favore degli over 30 valutando incentivi di ricollocamento e di stabilizzazione dei contratti di lavoro.
Il presidente del Comitato Over 30 Christian Mosi, denuncia un calo delle assunzioni over 30 per mancanza di agevolazioni imprenditoriali e propone una petizione online per far fronte alla questione, insieme alle denunce di altre associazioni.
La discriminazione contrattuale pone in essere il grave problema della totale dimenticanza di chi, per età, non può usufruire di contratti di apprendistato, a cui si aggiunge la netta convenienza economica per gli imprenditori, che usufruiscono di sgravi del 28% sulla busta paga di lavoratori giovani.
La petizione è stata lanciata online, in previsione di un incontro il 15 Giugno con le varie associazioni che si stanno occupando della questione, che saranno ricevute dalla segreteria dell'Onorevole Gnecchi.
La petizione può essere firmata al seguente link: https://www.change.org/p/al-ministero-del-lavoro-e-delle-politiche-sociali-a-tv-giornali-e-parlamentari-annullare-i-limiti-di-una-legge-e-dare-lavoro-anche-dopo-i-30-anni
Ci auguriamo quindi che il nuovo bando Eures della Regione Toscana sia incentivo di supporto anche per coloro che non hanno intenzione di recarsi all'estero, ma che ugualmente necessitano di una ricollocazione lavorativa ed inseriti in una fascia d'età over 30.